Blog

UN PROBLEMA TROPPO SPESSO SOTTOVALUTATO: LE INFESTAZIONI DA UCCELLI

A molti sarà capitato di litigare con qualche vicino o condomino particolarmente amante degli animali che lasciando “da mangiare agli uccellini” ha creato una massiccia presenza di volatili in pianta stabile intorno a casa vostra. Bene, sappiate che avevate tutte le ragioni per lamentarvi in quanto le “infestazioni da volatili” come si chiamano in gergo tecnico possono essere pericolose quanto quelle da insetti o roditori se non addirittura di più.

I piccioni non temono l’uomo e sono soliti invadere i nostri spazi.

Gli uccelli infestanti sono infatti portatori di diverse patologie oltre che di altri parassiti dannosi per l’uomo come pulci, zecche e acari che vivono sui volatili e nei loro nidi. Alcune delle malattie che veicolano possono essere molto pericolose come ad esempio l’influenza aviaria o la Psittacosi (una forma di polmonite).
Attenzione! Gli uccelli non diffondono le malattie solo con i loro escrementi come si potrebbe credere ma pure tramite il contatto con le le loro piume e nidi. Ecco quindi che può diventare pericoloso anche il provvedere da soli a pulire dove hanno sporcato.

Gabbiani in cerca di rifiuti nel centro di Roma.

MA QUALI SONO GLI UCCELLI INFESTANTI?
Di solito si pensa che questa categoria comprenda solo piccioni (che sporcano molto) e gabbiani (che sono pure aggressivi e possono ferire seriamente una persona) ma non è così. Sono infatti fonte di problemi anche i comuni passeri. Questa diffusissima specie infatti nidifica ogni anno nello stesso posto creando così dei veri e propri nidi anche per funghi, batteri e insetti oltre che per i propri piccoli. Non ha inoltre paura di entrare in ambienti chiusi per rubare il cibo (e contaminare quello che rimane) il che lo rende estremamente nocivo per le aziende alimentari ma anche potenziale vettore di malattie nelle cucine domestiche.

Il passero non ha paura di avvicinarsi all’uomo per rubargli il cibo.

Molte persone invece forse non saprebbero nemmeno descrivere uno storno ma questo volatile, vivendo in gruppi anche di 100 esemplari, può essere fonte di problemi molto seri sia in campagna sia in città. Se da un lato infatti si ciba di coltivazioni dall’altro, vivendo in grandi stormi, crea grossi accumuli di guano che sono terreno di proliferazione per funghi che possono anche essere letali per l’uomo. Non da ultimo ha abitudini notturne particolarmente rumorose.

Lo storno vive in grossi stormi che sono causa di grandi quantità di grano e di forti rumori notturni.

COME LIBERARSENE?

Di tutti gli animali infestanti i volatili sono i più difficili da eliminare anche perché, benché non siano affatto in via d’estinzione, alcuni di essi sono classificati come specie protetta. E’ quindi inevitabile dover ricorrere a tecnici specializzati sia per allontanarli sia per prevenire la loro presenza.

 

Tag:, , , , ,